LA STORIA DELLA SOCIETA’

LA STORIA DELLA SOCIETA’

La storia della Società – Skating Veduggio pattinaggio artistico a rotelle.

La nostra Società nasce a Veduggio con Colzano, nel 1989.
L’intento è quello di offrire uno sport sano alla cittadinanza Veduggese.
La storia della Società.
Il Pattinaggio Artistico a rotelle, ancora poco conosciuto negli anni 90, attira bambini e ragazzi di Veduggio e zone vicine.
In primo luogo:Renate, Capriano, Nibionno, Barzanò, Inverigo, Merone, Annone, Erba etc.
Alla Società è stata conferita la Stella di Bronzo, attribuita dal CONI ai sodalizi con almeno 25 anni di attività alle spalle.
Un importante riconoscimento del CONI per l’impegno della Società nella diffusione e pratica sportiva agonistica per la disciplina del Pattinaggio. 

In questi anni si registra anche una forte crescita del numero degli atleti: 125 sono gli iscritti. 
Ma, particolare attenzione viene rivolta ai valori educativi che la scuola insegna.
Spirito di sacrificio, fiducia in se stessi e rispetto delle regole.
In modo particolare l’obbiettivo, è quello di offrire un ambiente dove si possono trovare amicizia, divertimento e solidarietà.

La nostra Associazione di pattinaggio è affiliata alla  F.I.S.R. e UISP. 

Nel corso degli anni, la nostra società, ha avuto più volte campionesse provinciali e regionali di pattinaggio.
Inoltre, vanta di  due medaglie d’oro ai Campionati Nazionali.

La Società è guidata da Caterina Ciceri Tecnico FIHP 3° livello.
Allenatrice ricca di esperienza, indiscussa professionalità, passione sportiva, ma soprattutto capacità di trasmettere entusiasmo negli atleti.

Ecco, questa è in breve la nostra storia, che fino ad oggi sta dando un buon servizio nel nostro territorio.

Speriamo,  di poter continuare sempre con questa passione.
In tal modo da regalare forti emozioni sia per chi pratica questo sport, sia per chi lo guarda.
Il nostro obbiettivo è crescere sempre più.
Crescere con il desiderio di dare a tutti gli atleti un aiuto al fine di migliorare la preparazione tecnica , la componente artistica, ma soprattutto trasmettere l’amore per le rotelle,  portando al tempo stesso un maggior interessamento a questo sport da parte di giovani atleti, dell’Assessorato allo sport e di tutta la cittadinanza.